set 112014
 

In corso di pubblicazione con l’editore Carocci, un libro dedicato alla Storia Digitale a cura di Rolando Minuti con la partecipazione di diversi autori.

Il web e gli studi storici. Guida critica all’uso della rete. A cura di Rolando Minuti, Roma, Carocci, 2014-2015

Lo sviluppo incessante delle tecnologie informatiche e telematiche e la disponibilità crescente di risorse per lo studio e la ricerca in ambito umanistico hanno determinato, in particolare nel corso dell’ultimo decennio, una riconfigurazione importante delle condizioni operative e degli strumenti a disposizione di tutti coloro che si occupano, a vario titolo e per vari obiettivi, di studi storici. Tale imponente crescita non necessariamente determina una precisa conoscenza delle tipologie degli strumenti di accesso all’informazione utile agli studi storici o dei problemi connessi alla natura del documento digitale, né un adeguato esercizio di valutazione critica che consenta l’orientamento, la selezione e l’uso uso avveduto delle risorse disponibili. Ne deriva un problema generale di corrispondenza tra quanto internet è in grado di offrire ed offrirà in modo sempre più esteso agli studi storici e quanto soprattutto le più giovani generazioni, con riferimento prevalente ma non esclusivo all’ambito universitario, appaiono in grado di utilizzare in modo consapevole e non limitato alle prime risposte derivanti dall’uso dei motori di ricerca generalisti o da repertori affermatisi come strumento di riferimento universale. Da questa esigenza primaria derivano i contributi di questo volume, opera di studiosi appartenenti alla generazione che, a partire dalla tradizione della ricerca umanistica, ha assistito l’emergere impetuoso del web nel panorama degli studi storici, ne ha misurato e valutato l’importanza e le implicazioni, e continua a seguirne i progressivi sviluppi. I saggi presenti nel volume affrontano pertanto gli ambiti principali della ricerca storica e delle competenze che per essa costituiscono essenziali condizioni operative e si rivolge a tutti coloro, in particolare docenti e studenti, che intendono avvalersi delle straordinarie opportunità di conoscenza e condivisione offerti dalla rete in modo adeguato alla sua ricchezza e al tempo stesso criticamente consapevole.

Indice:

•Rolando Minuti: Introduzione
•Riccardo Ridi: Biblioteche e bibliografie online
•Stefano Vitali: La ricerca archivistica sul web
•Alessandro Cristofori: Il mondo antico
•Andrea Zorzi: Gli studi medievistici
•Guido Abbattista: Le fonti per lo studio dell’età moderna
•Serge Noiret: La memoria contemporanea e la storia pubblica digitale
•Carlo Spagnolo: Le riviste digitali
•Bibliografia / Sitografia

p5rn7vb
set 102014
 
4th General DARIAH VCC meeting, Rome, 17-19 September 2014

DARIAH-EU’s 4th General Virtual Competency Centre (VCC) meeting will be held in Rome, Italy, on 17-19 September 2014 in the beautiful surroundings of Villa Mirafiori which houses ILIESI, the Institute for the European intellectual lexicon and history of ideas. AIUCD will be present with an introductory speech by Fabio Ciotti in the “Digital arts and humanities in Italy: a showcase” opening session.

set 042014
 

Ai soci dell’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura digitale. Sono indette le votazioni per il rinnovo del consiglio direttivo dell’AIUCD. Sulla base della delibera dell’Assemblea dei soci del 13 giugno scorso e del Regolamento elettorale approvato in quella sede, la votazione avrà luogo mediante uno strumento telematico appositamente predisposto nei giorni dal 7 (h 0.00) al 14 settembre 2014 (h 24.00). I componenti del consiglio da eleggere sono in numero di 11. La Commissione elettorale, composta dai soci Fabio Ciotti, Damiana Luzzi e Nicola Palazzolo, ha determinato di adottare il servizio Opavote (http://www.opavote.org/) per lo svolgimento delle elezioni. Ogni [...]

set 042014
 

Preservation as an e-infrastructure service: a Roadmap for digital cultural heritage – Final Conference of DCH-RP 22 September 2014 – DCH-RP events Venue: Rome, National Library, v.le Castro Pretorio 105 The Conference is organized by the Central Institute for Union Catalogue (ICCU), in cooperation with the National Central Library of Rome, under the umbrella of the Italian EU Presidency.The main objective of the workshop is to provide an overview of the main outcomes achieved by the DCH-RP project, focusing on the Roadmap for Preservation of Digital Cultural Heritage and on the potential role of e-infrastructure in the preservation of DCH.A round table discussion on the topic [...]

lug 152014
 

Roars pubblica l’appello di AIUCD dopo gli esiti ASN: http://www.roars.it/online/osservazioni-critiche-dellaiucd-sullasn/ Questo documento redatto dal direttivo e sottoposto a diverse autorità accademiche sia a livello locale sia nazionale esprime la posizione critica che la nostra Associazione ha voluto esprimere circa le modalità con cui si sono tenute le abilitazioni, che hanno penalizzato fortemente chi come noi si occupa di campi innovativi e intrinsecamente interdisciplinari.

lug 152014
 

Il programma del terzo convegno annuale dell’Associazione – La metodologia della ricerca umanistica nell’ecosistema digitale – è ora online all’indirizzo: http://aiucd2014.unibo.it/programma.html. Su questa pagina è possibile accedere alla versione sintetica e a quella estesa del programma e scaricare la versione stampabile in formato .pdf. Invitiamo i partecipanti a registrarsi al convegno e a rinnovare la quota sociale. Tutte le informazioni alla pagina: http://aiucd2014.unibo.it/registrazione.html

mag 132014
 

Conferenza AIUCD 2014 Bologna 18-19 Settembre 2014 La deadline per la sottomissione dei contributi è estesa a mercoledì 28 maggio. Vi invitiamo dunque a partecipare alle attività del convegno presentando i vostri lavori di ricerca. Il sistema EasyChair ha avuto nei giorni scorsi qualche problema di accesso a causa dell’aggiornamento del server. Tali difficoltà potrebbero continuare anche nei prossimi giorni. Ci scusiamo dunque per i possibili disagi che il sistema potrebbe comportare. https://www.easychair.org/conferences/?conf=aiucd2014

apr 102014
 

Leggere scrivere e far di conto è un blog collettivo sponsorizzato dall’Associazione per l’informatica umanistica e la cultura digitale al fine di promuovere un dibattito su questi temi sia dentro che fuori dell’Associazione ed evitare la dispersione in una rete talmente vasta da far rischiare l’invisibilità anche a interventi molto interessanti. La visibilità che vorremmo ottenere riguarda anche un ambito più vasto, internazionale, in un settore disciplinare notoriamente dominato dal mondo accademico anglosassone. A questo scopo cercheremo di fare da ponte tra l’informatica umanistica italiana e le altre realtà che si stanno sempre più affermando a livello internazionale, attivando canali di [...]