L’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale intende promuovere e diffondere la riflessione metodologica e teorica, la collaborazione scientifica e lo sviluppo di pratiche, risorse e strumenti condivisi nel campo dell’informatica umanistica e nell’uso delle applicazioni digitali in tutte le aree delle scienze umane, nonché promuovere inoltre la riflessione sui fondamenti umanistici delle metodologie informatiche e nel campo delle culture di rete.

lug 302015
 

XIX Congresso dell’ADI – Associazione degli Italianisti – Università di Roma Sapienza e di Roma Tor Vergata

[per informazioni: adiroma@uniroma1.it; notizia originale]

Programma generale

 

ADI – Associazione degli Italianisti
XIX Congresso

L’italianistica oggi: ricerca e didattica

Università di Roma Sapienza e di Roma Tor Vergata
9-12 settembre 2015

Programma

 

9 settembre 2015, mercoledì
Sapienza Università di Roma, Facoltà di Lettere e Filosofia, Aula I.

ore 15

Apertura del Congresso. Saluti delle Autorità.

ore 15.30

Prima sessione plenaria

Metodologie della ricerca. L’umanistica digitale. Coordina Alberto Casadei, Università di Pisa.
Fabio Ciotti, Università di Roma “Tor Vergata”
Modelli e metodi computazionali per la critica letteraria: lo stato dell’arte.

Giovanni Barberi Squarotti, Università di Torino
Archivi online: i casi di Pavese e di Pascoli.

Simone Magherini, Università di Firenze
«Carte d’autore online»: archivi e biblioteche digitali per lo studio della letteratura italiana.

Simone Giusti, ADI-sd
Leggere, scrivere e gestire i contenuti. Imparare dalla letteratura nell’era del web.

ore 17.30

Seconda sessione plenaria
Il gruppo di lavoro ADI – Associazione degli Italianisti sulla Grande Guerra. Tavola rotonda. Coordina Aldo Morace, Università di Sassari.
Intervengono Rita Ceglie, Simona Costa,  Emma Giammattei,  Nicola Labanca, Vittorio Roda, Gino Tellini.

 

10 settembre 2015, giovedì
Sapienza Università di Roma, Facoltà di Lettere e Filosofia, Aula I.

ore 9

Terza sessione plenaria

Letteratura italiana e istituzioni. I.
Le città e le corti. Il caso di Roma. Coordina Nicola Longo, Università di Roma “Tor Vergata”.

Roberto Gigliucci, Sapienza Università di Roma
Pietro Ottoboni: un protagonista dello snodo sei-settecentesco?

Beatrice Alfonzetti, Sapienza Università di Roma
Per una nuova lettura del Settecento romano: i custodi d’Arcadia post Crescimbeni.

Pietro Gibellini, Università di Venezia “Ca’ Foscari”
Belli e la corte del papa-re.

ore 10.30

Letteratura italiana e istituzioni. II. Le Accademie. Coordina Gian Mario Anselmi, Università di Bologna.
Paolo Procaccioli, Università della Tuscia
Un pregiudizio lungo due secoli. Per una rilettura delle Accademie d’antico regime.

Simone Testa,  European University Institute, Firenze
Accademie, letteratura, e storia. Il progetto «Italian Academies»alla British Library.

ore 12

Quarta sessione plenaria
Il gruppo di lavoro ADI – Associazione degli Italianisti sul Rinascimento. Tavola rotonda. Coordina Amedeo Quondam, Sapienza Università di Roma.
Intervengono Claudia Berra, Franco Tomasi, Rocco Coronato, Giancarlo Alfano.

ore 15

Assemblea generale dell’ADI – Associazione degli Italianisti

ore 17

Quinta sessione plenaria

Il gruppo di lavoro ADI – Associazione degli Italianisti sugli studi di genere nella letteratura italiana. Tavole rotonde.
I. Letteratura e studi di genere: le metodologie. Coordina Beatrice Alfonzetti, Sapienza Università di Roma.

Intervengono Adriana Chemello, Bianca Maria Frabotta, Siriana Sgavicchia.

II.Letteratura italiana e studi di genere: il canone. Coordina Annalisa Andreoni, Università IULM, Milano.
Intervengono Tatiana Crivelli, Loreta De Stasio, Gino Ruozzi.

11 settembre, venerdì
Sapienza Università di Roma, Facoltà di Lettere e Filosofia, Aula I.

ore 9

Sessioni parallele

ore 11

Sessioni parallele

ore 15

Sesta sessione plenaria

Il gruppo di lavoro ADI – Associazione degli Italianisti sulla didattica della letteratura. Tavola rotonda. Coordina Silvia Tatti, Sapienza Università di Roma.
Intervengono Carlo Vecce, Simona Morando, Matteo Di Gesù, Simone Giusti.

ore 17.30

Settima sessione plenaria

Abilitazione scientifica nazionale, VQR 2011-2014, formazione degli insegnanti, chiamate dirette: il sistema universitario nazionale e l’evoluzione delle norme. Coordinano Guido Baldassarri e Pasquale Guaragnella.

 

12 settembre, sabato
Sapienza Università di Roma, Facoltà di Lettere e Filosofia, Aula I.

ore 9

Ottava sessione plenaria
Il gruppo di lavoro ADI – Associazione degli italianisti su Dante. Tavola rotonda. Coordina Rino Caputo, Università di Roma “Tor Vergata”.
Intervengono Andrea Mazzucchi, Natascia Tonelli, Giuseppe Ledda, Ted Cachey.

ore 12

Conclusioni del Congresso.

§. Iscrizione al Congresso.
I Soci in regola con il versamento della quota sociale 2015 non debbono procedere ad alcuna iscrizione aggiuntiva. Gli Associati (art. 6 dello Statuto) debbono invece provvedere al versamento di una quota, fissata per quest’anno a € 25,00, o tramite bonifico (CARIME– Agenzia di via Calefati 108 – 70122 BARI – IBAN: IT31L0306704000000000003051, causale “Iscrizione Congresso 2014”) o direttamente a Roma, all’apertura del Congresso (sarà attivata un’apposita segreteria). I Soci non in regola con il versamento della quota sociale non potranno partecipare all’Assemblea, e gli Associati che non avranno versato la quota di iscrizione non potranno partecipare al Congresso, con o senza comunicazione nelle sessioni parallele.

§. Prenotazioni alberghiere.
Tutti, Soci e Associati (salvo i membri del Consiglio direttivo, per cui si provvederà a cura del comitato organizzatore) provvederanno in proprio alle prenotazioni alberghiere. Si propone un elenco di strutture alberghiere convenzionate.

§. Cena sociale.
Come da consuetudine, è prevista una cena sociale, che si terrà la sera di giovedì 10 settembre, e sarà riservata a quanti, Soci e Associati (Presidente, Segretario e membri del Consiglio direttivo inclusi), si saranno prenotati entro e non oltre il 15 luglio prossimo. È prevista per tutti una quota di iscrizione di € 35,00, che potrà essere inviata tramite bonifico sul c/c più sopra indicato all’atto della prenotazione, o, ma in via straordinaria, versata direttamente a Roma, all’apertura del Congresso. Non sarà possibile accettare il versamento della quota in caso di mancata prenotazione nei termini più sopra indicati. Per informazioni scrivere a adiroma@uniroma1.it.

Continue reading »

lug 032015
 

Il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca’ Foscari Venezia, in collaborazione con  l’École Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL), promuove il MASTER di I livello nelle DIGITAL HUMANITIES, il settore emergente che interseca informatica e scienze umane e sociali. Attraverso il nuovo Master, tra i primi nati in Italia, è possibile acquisire le capacità tecniche, professionali e di ricerca per la creazione, lo sviluppo e l’uso di strumenti informatici nell’ambito della ricerca, dell’insegnamento e delle professioni relative alla gestione di beni culturali in musei, biblioteche, archivi, mostre ed esposizioni. I temi trattati, attraverso una combinazione di capacità tecnologiche e prospettive critiche, […]

giu 182015
 

17-19 dicembre 2015 Campus Einaudi – Lungo Dora Siena 100 – 10153 Torino Il Convegno AIUCD 2015 è dedicato ad indagare la relazione tra Digital Humanities e il vasto ambito dei beni culturali, una linea di ricerca che è aperta sin dalla nascita delle DH. Da un lato l’ambito dei beni culturali utilizza da lunga data strumenti, procedimenti, metodologie digitali, ma il loro utilizzo non implica necessariamente il riconoscimento di un loro ruolo scientificamente qualificante. Dall’altro gallerie, biblioteche, archivi, musei custodiscono e danno accesso a contenuti che costituiscono l’oggetto di molte ricerche effettuate nell’ambito delle Digital Humanities. È dunque interessante […]

apr 302015
 

Si tiene a Siena (Certosa e San Galgano) nei giorni 12-13 giugno 2015 “The Mechanic Reader”, il primo convegno italiano sui metodi quantitativi di critica letteraria, organizzato dal Centro di Studi Comparati delll’Università di Siena-rivista “Semicerchio”, dall’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale e dal Committee for the History of Literatures in European Languages. Il programma è allegato e la partecipazione è aperta a tutti gli interessati previa iscrizione, che va comunicata a centrostudicomparati@libero.it. Program PDF: MechanicReader

apr 302015
 

Digital Literary Studies School of Arts and Humanities, University of Coimbra, May 14-15, 2015. Digital Literary Studies’ is an international conference exploring methods, tools, objects and digital practices in the field of literary studies. The digitization of artifacts and literary practices, the adoption of computational methods for aggregating, editing and analyzing texts as well as the development of collaborative forms of research and teaching through networking and communication platforms are three dimensions of the ongoing relocation of literature and literary studies in the digital medium. The aim of this two-day conference is to contribute to the mapping of material practices […]

apr 142015
 

CLiC-it, Italian Conference on Computational Linguistics, aims to establish a reference forum for research on Computational Linguistics of the Italian community. CLiC-it covers all aspects of automatic language understanding, both written and spoken, and targets state-of-art theoretical results, experimental methodologies, technologies, as well as application perspectives, which may contribute to advance the field. The second edition of CLiC-it will be held in Trento, at Fondazione Bruno Kessler. The spirit of the Conference is inclusive. In the conviction that the complexity of language phenomena needs cross-disciplinary competences, CLiC-it intends to bring together researchers of related disciplines such as Computational Linguistics, Linguistics, Cognitive Science, Machine Learning, Computer Science, Knowledge […]

apr 092015
 

Scholarly Networks Colloquium April 16-18, 2015, Brown University The Virtual Humanities Lab in the Department of Italian Studies at Brown University, in collaboration with the Center for Digital Scholarship in the Brown University Library, and DARIAH-Italy (Digital Research Infrastructure for the Arts and the Humanities), will host an international colloquium entitled Scholarly Networks and the Emerging Platforms for Humanities Research & Publication in the Patrick Ma Digital Scholarship Lab at the John D. Rockefeller, Jr. Library from Thursday, April 16 through Saturday, April 18, 2015. The three-day colloquium will explore the new types of scholarly output produced when scholars use […]

feb 032015
 

Workshop: Public History and the Media European University Institute Wed 11 Feb 2015 09:00 – 20:30 sala Europa, Villa Schifanoia Thu 12 Feb 2015 09:00 – 19:00 sala Lettura, Villa Salviati Fri 13 Feb 2015 09:00 – 19:00 Refectory, Badia Fiesolana In recent decades, public enthusiasm for history and popular engagement with the past has grown dramatically. The popularity of history is manifested most visibly in the proliferation of television documentaries and historical dramas but it is also discernible in the rebirth of the historical novel, the organization of large-scale commemorations of historical anniversaries, the development of new historical museums […]

gen 302015
 
Presentazione dell’edizione digitale "Dei viaggi di Messer Marco Polo"

Presentazione dell’edizione digitale Dei viaggi di Messer Marco Polo di Giovanni Battista Ramusio Università Ca’ Foscari, Venezia Ca’ Dolfin, Aula Silvio Trentin 4 febbraio 2015, ore 11.00 Interverranno i responsabili del progetto: Eugenio Burgio, Marina Buzzoni, Antonella Ghersetti il presidente delle Edizioni Ca’ Foscari – Digital Publishing: Mario Infelise Saranno presenti la curatrice editoriale: Samuela Simion la responsabile dell’implementazione digitale: Francesca Anzalone i ricercatori che hanno collaborato all’impresa: Alvise Andreose, Alvaro Barbieri, Giampiero Bellingeri, Angelo Cattaneo, Marco Ceresa, Giacomo Corazzol, Simone Cristoforetti, Daniele Cuneo, Paolo De Troia, Giuseppe Mascherpa, Laura Minervini, Maria Piccoli, Elisabetta Ragagnin, Irene Reginato, Fabio Romanini, Serena […]

gen 182015
 

Care amiche e cari amici, mi rivolgo a tutti voi, sia coloro che sono già soci sia coloro che lo sono stati sia coloro che non hanno ancora mai aderito e che ci seguono da lontano. Siamo tutti consapevoli che le Digital Humanities sono un settore estremamente promettente, che in Italia però sta tardando ad emergere, in particolare nei termini di un riconoscimento disciplinare e quindi accademico. Nel 2011 abbiamo fondato l’Associazione Informatica Umanistica e Culture Digitali proprio per contribuire ad una riflessione critica sul tema e a una concreta attività di promozione e valorizzazione, anche in sede istituzionale. In questi anni abbiamo ottenuto importanti […]